domenica 15 aprile 2018

Three sharts in white female undies

Incipit mors nova - Three sharts in white female undies - LA COPERTINA! :) - Mio ritocco da immagine di www.myspace.com/shartstories

Pre-intro: noises of sharts and feminine abdominal suffering moans 


Epocale il titolo con l'immagine, eh? :°D
Sembra un po' il titolo di un EP alla Cock and Ball Torture, tipo "Where Girls Learn To Piss On Command".

Per una definizione di "shart", cliccate sulla parola portmanteau al link di prima. ;)


Intro: Lack of correlation between consumption of prescribed psychopharmacological drugs and trend of symptoms


Epico il titolone lungo due righe, eh? :°D
Sembra un po' il titolo di una canzone dei Carcass, tipo "Incarnated Solvent Abuse", solo che il titolo dura più del brano stesso, in proporzione.

Così è. Non riesco a dormire nonostante gli psicofarmaci.


Del suicidio


Stasera, lavandomi i denti nel bagno di sotto di casa dei miei, ho pensato che mi sarei potuto far fuori qui da loro stasera. (Cioè, stanotte, ora... come cazzo volete! :) )

Stanno dormendo entrambi. Certo, il risveglio per loro sarebbe stato un po' brusco, ma gli avrei risparmiato la corsa fino a Monza in condizioni mentali non idonee (corsa per cosa? Tanto, sarei già morto! [Note to self: "Quando manderai gli SMS pianificati dicendo che potranno trovarmi morto a casa mia, scrivigli di far sbollire la brutta sensazione, tanto sarò già morto."])

Ah, sì, e mi sarei risparmiato lo sbattimento degli SMS pianificati ma, per serendipità, ho trovato un'applicazione che fa al caso mio cercando una cosa del genere per il/la cliente che non paga regolarmente.

E, poi, non ho qui abbastanza psicofarmaci per farmi fuori. Soprattutto considerando che pure mia madre mi ha detto che mi trova un po' ingrassato, quindi devo aumentare i quantitativi. 

Comunque, ho deciso che l'ultima canzone che ascolterò prima di prendere la mia dose letale sarà "The End" dei Beatles.

"Oh yeah, all right!
Are you gonna be in my dreams
Tonight?

And, in the end,
The love you take
Is equal to the love... you make"

Il titolo di questa parte, invece, è CHIARAMENTE una citazione al contrario di "Del risveglio" dei Belli Cosi.


Oggi


Oggi (cioè ieri, ok, abbiamo capito che ho una concezione del tempo tutta mia) sono salito in alt...

Aspè. Anche questo titolo è chiaramente una citazione. Ai Belli Cosi di "Today".


Oggi (cioè ieri, ok, abbiamo capito che ho una concezione del tempo tutta mia) sono salito in alta Brianza dai miei.

Una commissione e tutto ok. Pranzo e tutto ok. Mi addormento e mi sveglio dopo BOH coi miei che mi dicono di andare in camera da letto, perché deve arrivare gente. Vado a dormire in camera da letto, sull'ex letto di mio fratello.

Dormo tre ore pisciandomi addosso non so quante volte, anche proprio svegliandomi nel farmela addosso  ma senza poter far più niente e senza le forze per muovermi. Bella merda.

Mi alzo a un quarto alle 7 di sera, coi miei di ritorno da messa e dal fare la spesa.

Faccio non ricordo più cosa, vado a farmi la doccia e mio padre va a prendere la pizza. Mia madre ed io ci parliamo della mia situazione. Non ricordo più come, nello specifico, ma deve avere usato delle parole poco adatte.

Per un ossessivo-compulsivo trovarsi descritto con delle parole poco adatte è come essere una formina di legno cilindrica spinta a martellate dentro un incavo per la formina a parallelepipedo.

Ed è stata pure lei a prendersela di più, fra i due. Vabbeh.
È stata incazzata/sulle sue per tutta la serata.

"Mamma, non è che hai sbagliato le parole - avrei voluto dirle - hai sbagliato argomento: me."

3 commenti:

Anonimo ha detto...

In ogni caso, qualsiasi cosa dica, non dica, sembri che dica, sottointenda, pensi, non pensi,interpreti, non capisca, o capisca troppo bene tua madre, per te ha sempre torto. Marcio. Da sempre.

DICATVM MORITVRIS ha detto...

No, dai, non è vero: sono solo estremamente oggettivo - con lei, come con me stesso.

E, solo per fare un esempio agevolmente reperibile in questo post, sul fatto che io sia ingrassato non le ho dato torto. Non sono un fariseo. Leggi bene.

E anche quando stavo bene qualche anno fa e lei mi diceva che mi vedeva più rilassato mica le dicevo "No, sto DI MERDA!". Cazzo, ero felice di stare bene!!! E non è che, se me lo diceva anche lei, la cosa fosse in qualche modo intaccata!

"E ricordate: ovunque ci sia un giovane in difficoltà, ovunque ci siano persone, cose, animali, città, fiumi, governi, marche di automobili che cerchino di limitare la vostra gioventù, là ci sarà lui con le sue miccette sempre accese."

DICATVM MORITVRIS ha detto...

...o tipo anche se ripenso alla faccia che ha fatto quando le ho descritto la scena-tipo del mio lavello dopo le appetizioni compulsive alimentari notturne: non è che mi son detto "va che faccia da cazzo!" - nonostante, in altre occasioni, quella sarebbe stata la reazione.

O se ripenso al fatto che, comunque, stavamo parlando tranquillamente.

Ormai ho imparato a valutare caso per caso. Lo sconcerto e lo sconforto, proprio per questo, non ne escono leniti. Ripeto: non erano le parole ad essere sbagliate ma l'argomento.

Ricerca affannosamente nel blog mentre ti sale l'ansia

I miei tic verbali - Ricevi gli aggiornamenti via email

Le ossessioni più frequenti

metatestualismi enuresi psicofarmaci disoccupazione sintomi dissociativi inutilità psichiatra tanto carina sonno regressivo blog day hospital suicidio nausea amore insonnia mise en abyme schifo voglia di morire attesa della morte fare l'amore giramenti di testa massaggio patello sesso sigaretta elettronica psicologa MILF birra disturbo ossessivo-compulsivo merda piangere Brianza avvelenamento mentale casalinguo depressione hikikomori monza svenire terapia vescica neurologica ansia appetizioni compulsive dolori esaurimento lavoro lezioni musica paradosso ripetizioni spirale PUTTANATE astuzie della ragione ateismo bacio blogger coperta troppo corta delirio disorientamento fallimento febbre panico pizza rapporti sociali stack overflow Petrarca all-you-can-eat cinese autorità bergson cambiamenti di umore clinica psichiatrica doppio negativo facebook fissare nel vuoto g.g. allin le persone migliori litio nebbia negatività ovaie salcazzo scrittura seno serenotto sogno sorriso treni vita voglia di piangere vomito anatomia anatomia applicata annamaria franzoni backlink baretto bella ragazza brianzolaggine cadere cagare il cazzo cazzo dimagrire disturbi nella Forza emodialisi gavettone di piscio implosione incipitmorsnova invalido liceo lutto madre mi innamoro troppo facilmente morte nel cuore occasioni perse occhi occhi spenti orgasmo orizzonte degli eventi paura animalesca pensionati psicanalista pulizie recupero riso sensazione di febbre sensi di colpa sigarette sindrome dell'arto fantasma stare bene tempo-voglia testamento vecchietti vegetariano vivere in un incubo #creparegrazie Canova Final Destination Offspring Paolina Bonaparte addormentarsi per sempre alcol anima appendino attak attività fisica bellezza angelicata biotestamento bollette brutal truth buco nero bullismo cagarella cannibalismo cannone cantare cesso chimmesencula circuito elettrico cochi e renato colpa compressione correlativo oggettivo craving alimentare crolli culo dan lilker defunti depersonalizzazione derealizzazione discarica disconnessione dissimulare dolcezza donna con baffetti dormire durare elezioni emoscambio epitaffio fantozzi felicità fidanzato figa figabyte fregnacce geniale gola grattini harakiri il pranzo è servito ileopsoas impiccagione insalata kuolemanlaakso la discente cinquantenne lacrime agli occhi larva le casalingue mai abbastanza mamma anarchia mancanza mani menare le mani morire male mugolii nerd non aprite quella porta non c'è scelta obsolescenza programmata occhi chiusi odissea pannolino par condicio parcheggio pendolari percussioni piedi preservativi psicologia cognitivo-comportamentale ragazze resident evil ricordi sbiaditi s.o.d. sangue santi licheri sconosciute scrupoli seghe semiosi illimitata silenzio sistema nervoso siti di incontri slancio vitale società del controllo spam spiegazioni stormtroopers of death straight edge stupro subzero swinging from the noose tagliarsi le vene tenersi insieme the texas chainsaw massacre tirare a campare unes valpadana vecchiodimerda voce

Vuoi sconfortarti/mi? Ho sbagliato qualcosa? Aiuto!

Scrivimi via email cliccando qui! Aumenterai il numero delle variabili che devo tenere sotto controllo ma, magari, sarà un piacere!

Vuoi diventare mio/a mecenate?

Abbonati sul mio profilo Patreon cliccando qui! Le donazioni partono da 1 dollaro al mese